mercoledì 29 marzo 2017

FILM RECENSIONE: JUPITER- il destino dell'universo

Ciao a tutti oggi avendo un po' di tempo, visto che non ho voglia di studiare ahah, faccio la recensione che doveva uscire sabato e per la quale chiedo ancora scusa perché sono pessima nel fare le pubblicazioni nel momento giusto
Comunque oggi recupero hahahah

TITOLO: Jupiter- il destino dell'universo
GENERE: fantascienza, avventura
DURATA: 127 min
USCITA: 2015
Valutazione: 3,5/5
TRAMA: In un futuro non lontano, Jupiter Jones è una sfortunata immigrata russa che insieme alla madre e alla zia lavora come donna delle pulizie. Durante un tentato omicidio ad opera di alcuni alieni viene salvata da Caine, un guerriero interplanetario mandato da Titus Abrasax. Titus è a capo delle Abrasax Industries, una delle potenti dinastie aliene che dominano gran parte dei pianeti abitabili. Gli alieni inseminano tali pianeti fino ad arrivare alle forme di vita complesse per poi raccogliere il DNA dei viventi deceduti con la fase di "mietitura". Il DNA serve per creare il siero della giovinezza per fini commerciali con le altre casate del cosmo.
Dopo la morte della matriarca tra i tre eredi nasce una lotta che porta alla degradazione della dinastia. Caine racconta a Jupiter che la razza umana non è originaria della Terra, ma che è stata inseminata dalla stirpe di Abrasax e che Balem la vuole morta perché non è altro che la reincarnazione casuale dei geni della matriarca Seraphi Abrasax. Comincia per Jupiter un'avventura che la porterà a diventare la prossima leader delle Abrasax Industries.
COMMENTO: Era tantissimo tempo che volevo vedere questo film e finalmente dopo due anni dalla sua uscita ce l'ho fatta ahahahah.
Devo dire che me lo aspettavo molto più bello, forse mi sono creata troppe aspettative, però ci sono stati momenti in cui volevo stopparlo e smettere di guardarlo perché veramente non ce la facevo più, poi però succedeva qualcosa che mi faceva stare con il fiato sospeso e quindi non potevo smettere di vederlo.
La trama è molto bella e particolare qualcosa che non avevo mai visto, solo che in alcuni momenti la storia è molto lenta e quindi annoia un po'.
Ma parliamo degli attori? Sono stati davvero spettacolari in più io amo Mila Kunis, come Jupiter Jones, Channing Tatum, come Caine, e Douglas Booth, come Titus Abrasax 😍😍
Devo dire che il finale mi è piaciuto particolarmente, perché fa capire come anche se la vita ci sembra brutta ci possono succedere cose peggiori e quindi bisogna accettare la vita che si ha. Ma soprattutto mi è piaciuta è la scena finale tra Jupiter e Caine, perché l'amore è più forte di qualunque cosa 😍
Voi avete visto questo film? Che ne pensate? 

martedì 28 marzo 2017

CRASH DI BARBARA POSCOLIERI (segnalazione)

Oggi giornata di segnalazioni 😍
Chiedo scusa per l'assenza di sabato recupererò oggi o domani 😘
TITOLO: Crash
AUTORE: Barbara Poscolieri
EDITORE: Dunwich 
GENERE: Narrativa
PAGINE: 200
PREZZO: 3,99 ebook 12,90 cartaceo
DATA DI USCITA: 27 marzo 2017
LINK DI ACQUISTO ebook: https://www.amazon.it/dp/B06XSDC6ZZ

SINOSSI

Alessandro Alari è un giovane pilota romano della scuderia Speed-Y, in corsa per il titolo mondiale del Grand Race. Durante il Circuito di Roma rimane vittima di un incidente in cui perde entrambe le gambe. Il mondo dei motori è sconvolto, così come tutte le persone vicine al pilota. Solo Alessandro crede che un ritorno alle gare sia ancora possibile, con o senza gambe. Inizia quindi un percorso di accettazione e di riabilitazione, supportato dalla fidanzata Federica, dai genitori e dagli amici, con l’obiettivo di riguadagnarsi il posto che merita nella vita e in pista. Ma nel frattempo la Speed-Y ha trovato un nuovo pilota e sembra non credere nel suo recupero. La fiducia di Alessandro vacilla e anche il rapporto con Federica ne risente. Si rifugia quindi nel suo piccolo paese d’origine, dove ritrova la serenità in una vita semplice. Ma il Grand Race invoca il suo nome e, per quanto Alessandro cerchi di ignorarne il richiamo, le corse restano parte di lui.

Romanzo vincitore del concorso Dunwich Life dedicato alla narrativa italiana.


L’AUTRICE

Barbara Poscolieri nasce a Roma nel 1983. Dopo essersi laureata in Medicina e Chirurgia e aver conseguito la specializzazione in Medicina dello Sport si trasferisce a Venezia, dove attualmente vive e lavora. Quella per la professione medica è la sua seconda passione, perché al primo posto c’è da sempre la scrittura.
Nel 2013 ha esordito con il romanzo fantasy Ombra e Magia (GDS Editrice) e negli anni successivi si è dedicata soprattutto al racconto breve, in particolare di genere fantastico. Alcuni di questi sono stati pubblicati all’interno di antologie: è presente con il racconto Turno Festivo nell’antologia 365 racconti di Natale (Delos); con Campione nell’antologia Ossessioni (Èscrivere); con i racconti di fantascienza Vero Inverno e Senza orizzonti nelle antologie Esescifi 2014 ed Esescifi 2015 (Esescifi).
Nel 2015 vince il concorso letterario Creep Advisor con il racconto horror dal titolo Il boia di Roma, presente nell’omonima antologia.
Altri racconti sono stati pubblicati sulla rivista aperiodica “È-Magazine” del forum di scrittura Èscrivere.
Crash, vincitore del concorso Dunwich Life, è il suo primo romanzo mainstream.

MI APPARTIENI DI NICOLE DE LUCA (segnalazione)



lunedì 27 marzo 2017

NUOVE USCITE (27marzo-2 aprile)

TITOLO: Passenger
AUTORE: Alexandra Bracken
EDITORE: Sperling & Kupfer
Pagine: 409
Costo: 18,90€ (cartaceo) ) 9,99€ (eBook)
DATA USCITA: 28 marzo
TRAMA: In una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all'improvviso in un mondo sconosciuto, ha un'unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un'abilità di cui lei ha sempre ignorato l'esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell'oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore.
TITOLO: Requiem
AUTORE: Geir Tangen 
EDITORE: Giunti
Pagine: /
Costo: 18€ (cartaceo) 9,99€ (eBook)
DATA USCITA: 29 marzo
TRAMA: Nella ventosa cittadina di Haugesund, sui fiordi norvegesi, il giornalista Viljar Ravn Gudmundsson dovrebbe godersi il meritato successo. Solo qualche anno prima infatti, un suo celebre articolo ha scoperchiato uno degli scandali più subdoli della politica nazionale. Uno scoop che lo ha reso in breve tempo una star del giornalismo e gli ha aperto prestigiose opportunità professionali. Eppure Viljar siede ancora alla stessa scrivania del quotidiano locale ma, a differenza di prima, non ha l’aria di passarsela bene per niente: fa fatica a scrivere persino di cronaca, soffre di continui attacchi di panico e subisce quotidianamente un pesante mobbing dal caporedattore. Finché una mattina, nella sua casella di posta, appare una mail piuttosto sinistra: un misterioso mittente annuncia al giornalista che l’indomani una donna verrà uccisa. O meglio: giustiziata; profezia che si verifica esattamente secondo le parole scritte nel messaggio. E non è che l’inizio, come Viljar e la giovane poliziotta Lotte Skeisvoll capiranno a proprie spese. Ma perché il killer ha scelto proprio lui come interlocutore? E che cosa hanno in comune le persone che nella diabolica mente dell’assassino meritano una fine tanto atroce? 
TITOLO: La ragazza della canzone
AUTORE: Roberto Baldini
EDITORE: Delos Digital
Pagine: 74
Costo: 2,99€ (eBook)
DATA USCITA: 28 marzo
TRAMA: ROMANZO BREVE  - ROMANCE - I lunghi capelli neri le arrivavano sino alle spalle. Era alta, bella, gli occhi di un colore indefinito ma meravigliosi. La vedeva girare nel salotto, guardarsi attorno, spaesata e magnifica. ̶ Chi sei? Come hai fatto a entrare? ̶ Entrare? Uscire, vorrai dire.André e Cinzia, un amore che sembrava eterno. Come tanti. E, come tanti, è appena giunto al capolinea, talmente in fretta che André non ha avuto nemmeno il tempo di accorgersene. Rimanere a galla? Lui conosce un solo modo: il lavoro. E una canzone che gli è entrata dentro e gli sta donando quell'energia che gli serve per guardare in faccia il domani... Una canzone che parla di una ragazza, Sophitia, e della sua travagliata storia d'amore. La storia che tutti desideriamo: amare con tutto il cuore, senza limiti. Un sogno, e i bei sogni si fanno solo di notte. Tranne quando vengono interrotti da un gran baccano... André si ritrova dinanzi una giovane fanciulla. Non può essere... eppure sembra proprio lei, e dice di chiamarsi Sophitia. Che fare? Ringraziarla per il sollievo che gli dona ogni giorno? Convincersi che è un sogno e allontanarla per sempre? È questo che vuole veramente? E se fosse la sua ultima occasione, per amare? Roberto Baldini nasce in un piccolo paese del mantovano qualche decina d'anni fa. Ha scritto di generi diversi, a seconda del periodo: storie spaziali, dell'orrore, d'amore... Poi, un bel giorno, deluso dal finale dell'ennesima storia d'amore che lo aveva coinvolto, ha preso carta e penna (anzi, mouse e tastiera) e ha iniziato a scrivere il suo primo romanzo, "Chapter Love". Da allora non si è più fermato: scrive e legge giorno e notte, gettandosi a capofitto in questo mondo, spronato dalle due persone che più ama: sua madre e Grazia, l'amore della sua vita.
TITOLO:  Hyperversum ultimate
AUTORE:Cecilia Randall 
EDITORE: Giunti
DATA USCITA: 30 Marzo
TRAMA:
Torna il mondo di Hyperversum, una saga di successo che ha superato le 200.000 copie.
Phoenix, Arizona, futuro prossimo. Alex ha deciso: tornerà nel medioevo da Marc, che ora è il primo cavaliere di Luigi IX. Nulla può farla rinunciare al suo amore per lui, nemmeno l'ira di suo padre Daniel e il dolore per il distacco dalla famiglia.
Châtel-Argent, Francia nord-orientale, XIII secolo. Mentre al castello fervono i festeggiamenti per il matrimonio di Michel de Ponthieu, Marc e Alex si ritrovano e decidono di sposarsi, ma Ian impone loro di attendere almeno sei mesi, per conoscersi meglio.
Durante i due anni di distacco, Marc è cambiato, è diventato un uomo di corte e un campione di guerra, sicuro di sé, quasi arrogante. Alex a volte fatica a riconoscerlo, è smarrita e sempre più spesso finisce per confidarsi con il giovane Richard, che ha una sensibilità più affine alla sua. E le cose si complicano quando Luigi IX affida a Marc una missione delicata, sulla quale grava l'ombra di una nuova guerra: a Dunkerque è stato ucciso un templare e occorre investigare per trovare gli assassini...
TITOLO: Sin: a stepbrother romance
AUTORE: Violante Castellano
EDITORE: /
Pagine: /
Costo: 0,99€
DATA USCITA: 1 aprile
TRAMA: Se sbagliare significa questo, godere di ciò che ti dona la vita, amare senza condizioni e senza restrizioni allora sì, mi va bene vivere nel peccato! 

Kat vive da quattro anni con il suo nuovo padre da copertina, la madre Eva e il più sexy tra i fratellastri: Jake Summers. Jake è il suo continuo tormento, non solo perché basta un suo sorriso per farle girare la testa, ma perché è combattuta tra ragione e sentimento, o forse sarebbe meglio dire peccato? E c'è di più: Kat ha un ammiratore segreto, qualcuno che le scrive costantemente ma non vuole rivelare la sua vera identità. Lei è convinta che si tratti di Jake... e quale modo migliore per corteggiarla se non quello di nascondersi? Difatti, Kat sa che se lei e Jake venissero allo scoperto il loro mondo, la loro piccola bolla di felicità si disintegrerebbe in un battito di ciglia. Eppure Kat è stanca di tutti questi segreti, di questo volersi nascondere, vuole di più, desidera di più... desidera Jake.

ATTENZIONE: racconto breve

BLOG AUTORE: http://violantecastellano.blogspot.it/
FB: https://www.facebook.com/Violante-Castellano-273771869723922/

venerdì 24 marzo 2017

CLAUDIA PIANO (segnalazione)

TITOLO: La melodia sibillante
AUTORE: Claudia Piano
EDITORE: youcanprint
Pagine: 366
Costo: 14,90€ (cartaceo) 0,99€ (eBook)
TRAMA: Una nuova saga fantasy: Armonia e il mondo della Musicomagia.
Giulia è una ragazza di quattordici anni e sta per cominciare una nuova vita. Andrà a studiare ad Armonia e scoprirà che si tratta di una scuola davvero molto speciale... Dove c’è un incantesimo musicale per fare ogni cosa. Al suono del suo flauto imparerà a curare le ferite, modellare il legno e a far crescere i fiori… e per nutrire i magici animusi...
Conoscerà nuovi amici e incontrerà l’amore...
Scoprirà presto che un mistero si nasconde nel lago... Qualcosa che ha a che fare con suo nonno... ma nessuno sembra volerne parlare...
Potrebbe essere un pericolo antico che minaccia la scuola...
Giulia dovrà affrontare e domare il grande potere che cresce in lei...
Riuscirà a salvare i suoi amici e il suo nuovo e meraviglioso mondo?
ARMONIA SERIE:
  1. La melodia sibillante 
  2. La melodia rivelatrice
  3. La melodia dominante
  4. La melodia creatrice
TITOLO: Dark Sea, Il regno sotterraneo
AUTORE: Claudia Piano
EDITORE: COEDIT
Pagine: 256
Costo: 14,90€ (cartaceo) 3,99€ (eBook)
TRAMA: Vittoria è una ragazza dalla fervida fantasia e con una fissazione per le creature soprannaturali. È appassionata di leggende e di storia antica, spesso si trova a distorcere la realtà e a vedere cose che avvengono solo nella sua mente. Trasferitasi da poco a vivere a Genova dalla zia assieme alla sua migliore amica Isabella, Vittoria comincia a lavorare nella grande libreria "Del Centro" e durante il suo primo giorno di lavoro incontra un giovane molto affascinante che la fissa intensamente con profondi occhi neri, rendendola inquieta. Lo stesso sembra essere accaduto a Isabella, proprio nello stesso pomeriggio!Questo incontro porta un grande scompiglio nelle loro giovani vite.Poi un nubifragio, un incidente, un salvataggio quasi miracoloso...Chi è in realtà quel giovane dagli occhi neri come il mare di notte? Cosa si nasconde a Genova, sotto gli occhi inconsapevoli di tutti?

VICINO A TE NON HO PAURA DI NICHOLAS SPARKS (recensione)

Ciao a tutti come state? Che farete questo weekend? Io molto studierò e se trovo il tempo leggerò anche un po', spero di riuscire a finire il sogno di Keribe 😍

TITOLO: Vicino a te non ho paura
AUTORE: Nicholas Sparks
EDITORE: Pickwick
Pagine: 408
Costo: 10,90€ (cartaceo) 6,99€ (eBook)
Valutazione: 3,5/5
TRAMA:Il giorno che Katie arriva a Southport, nella piccola e annoiata cittadina tutti gli occhi sono per lei. Chi è questa giovane donna, bella e misteriosa, arrivata in città per lavorare come cameriera? Katie non parla con nessuno, non esce la sera, sembra decisa a evitare qualunque legame. Pian piano, però, qualcuno riesce a fare breccia nella sua solitudine: Alex, vedovo con due figli, gestore dell'emporio locale, un uomo dolce e gentile. Katie e Alex si innamorano teneramente, complici i due splendidi bambini di Alex, e Katie sembra trovare infine un posto tutto per sé a Southport. Finché un giorno il suo terribile passato non torna da lei a chiedere il conto. Perché Katie si porta dentro un segreto, che minaccia di mandare in pezzi la sua ritrovata felicità, e dovrà fare appello a tutto il suo coraggio per evitare che il passato distrugga la sua nuova vita. Una vita in cui finalmente Katie ha conosciuto l'amore, l'unico porto sicuro quando tutto intorno è burrasca.
COMMENTO: Non so perché ieri mi è venuta voglia di leggere questo libro, era un po' che ci stavo pensando soprattutto da dopo aver visto il film. Devo ammettere che però non c'entra nulla.
Nel film la storia si capiva ma molto a grandi linee, soprattutto perché era incentrata su Katie e Alex.
Ho amato Nicholas Sparks quando ho letto la risposta è nelle stelle ma devo dire che qui non mi è piaciuto particolarmente, ho trovato alcune parti molto pesanti e lente.
Alcune volte mi veniva voglia di abbandonare il libro perché troppo noioso.
Non è la storia in sé ad essere noiosa perché la storia è molto bella ma il modo di descrivere le scene è davvero pesante.
Proprio adesso sto riguardando il film e mi sono resa conto del cambio più colossale con il libro: nel libro si dice che hai i capelli biondi e lunghi poi quando scappa se li taglia e si fa mora nel film invece  è mora sempre con i capelli lunghi e poi si fa bionda e io mi chiedo ma perché? 
Comunque tralasciando questo mio piccolo sclero vi dico che ho apprezzato molto Katie perché non si butta subito tra le braccia di un altro ma gli sottolinea più volte che non può stare con lui o almeno non subito perché continua ad essere sposata. Alex nel libro è un ex militare che capisce da subito che Katie ha avuto un uomo che la picchiava ma non dice nulla e non la forza a parlare e questo mi piace ma la cosa che amo più di lui è il suo amore per i suoi figli, per loro farebbe qualsiasi cosa e questo mi piace moltissimo 😍
Vorrei leggere altri libri di Nicholas Sparks ma non so quali voi quali mi consigliereste?

mercoledì 22 marzo 2017

FILM RECENSIONE: LA BELLA E LA BESTIA

Eccoci di nuovo ;)
Parliamo del film la Bella e la Bestia che è uscito da qualche giorno, un film davvero fantastico 😍

TITOLO: La Bella e la Bestia
ANNO:  2017
Durata: 129 min
Valutazione: 4,5/5
TRAMA:  La celebre fiaba La Bella e la Bestia torna sul grande schermo in una nuova rivisitazione live-action dell'indimenticabile classico d'animazione Disney del 1991. Villeneuve è un paesino immerso nella provincia francese, dove la vita scorre lenta e monotona. Belle, figlia di Maurice, un eccentrico artista locale, sogna per sé una vita diversa e conta i giorni che la separano da una fantomatica avventura. Un giorno, dopo essere stato attaccato da un branco di lupi sulla strada del mercato, Maurice trova rifugio in un castello in rovina, non sapendo che quel luogo oscuro e misterioso è in realtà la dimora di una temibile Bestia. Il padrone del castello, su tutte le furie per l'intrusione, rinchiude il malcapitato in una torre gelida e Belle, preoccupata, si mette alla sua ricerca. L'unico modo per liberare il padre è prendere il suo posto: la ragazza finisce ospite forzato di quel luogo maledetto, dove gli abitanti hanno le sembianze di oggetti d'arredo parlanti e il loro padrone è un mostro sgarbato e senza cuore. Ma lei, che è di temperamento forte e coraggioso, non si piega agli ordini che le vengono impartiti e non perde occasione per farsi valere. Solo dopo una disavventura nei boschi e un salvataggio tempestivo, la diffidenza iniziale si dissolve e Belle scorge, sotto la spessa pelliccia e l'aspetto animale, il lato più gentile e generoso della Bestia, scopre di condividere con lui la passione per i libri e fra i due nasce una tenera amicizia. Il candelabro Lumière, l'orologio Tockins, la teiera mrs Brick e tutti gli altri, cominciano a sperare che Belle sia davvero quella giusta, la ragazza che con la forza del suo amore potrà spezzare l'incantesimo.
COMMENTO: Ho sempre amato la fiaba della Bella e la bestia quindi quando ho visto il trailer di questo film ho deciso che sarei andata a vederlo sicuramente, anche se devo dire che avevo paura che mi deludesse.
Quando è iniziato però ho capito che sarebbe stato un capolavoro e così è stato, mi sono davvero innamorata di questo film lo rivedrei altre mille volte.
Emma Watson mi piace moltissimo come attrice è sempre entrata perfettamente nel personaggio ma in questo caso è stata fantastica, davvero strepitosa, spettacolare; non potevano scegliere un'attrice migliore per questo ruolo.
Il film rispecchia perfettamente la fiaba, anche le canzoni sono quelle del film del '91 😍
Luke Evans, l'attore che interpreta Gaston è stato anche lui molto bravo nel ruolo in più bisogna dire che per me è un figo 😍 mentre  Dan Stevens, l'attore che interpreta la bestia, che è stato molto bravo, lo preferivo come bestia che come principe ahahahahaha 
Voi lo avete già visto? Se no, avete intenzione di vederlo? 

NUOVE USCITE (20-26 marzo)

Ciao a tutti scusate se ho ritardato con i post ma questo lunedì e martedì sono stati fatali, sono uscita di casa alle 8 e sono tornata alle 21/22 😱😱
Ecco le uscite di questa settimana 😍
TITOLO: La meraviglia di essere simili
AUTORE: Daniela Volonté
EDITORE: Newton Compton
Pagine: 286
Costo: 9,90€ (cartaceo) 4,99€ (eBook)
DATA USCITA: 23 marzo
TRAMA: Per dimenticare un passato doloroso, Elisabeth ha deciso di lasciare New York e di trasferirsi nella cittadina di Watertown, dove lavorerà come insegnante nel liceo locale. Quando entra in aula, il primo giorno di scuola, non immagina certo che la sua vita stia per essere sconvolta... A cambiare ogni cosa sarà Alexander, un ragazzo di diciassette anni. Come Elisabeth, anche Alex è stato ferito, e il suo presente non va granché meglio: la madre è alcolizzata e lui deve prendersi cura della sorella più piccola, Julia, di soli sei anni. Dal loro primo incontro, Elisabeth non riesce a smettere di pensare a lui. È il dolore a unire i loro destini, eppure quando sono insieme la sensazione che provano è quella di pace. Elisabeth sa bene che non può permettersi alcun tipo di coinvolgimento: Alex è minorenne e oltretutto è un suo allievo. Ma, giorno dopo giorno, ignorare i sentimenti diventa sempre più difficile...
TITOLO: L'incidente svedese
AUTORE: Kevin Wignall
EDITORE: amazoncrossing
Pagine: 278
Costo: 9,99€ (cartaceo) 4,99€ (eBook)
DATA USCITA: 21 marzo
TRAMA: Dan Hendricks è un ex agente della CIA, ora al soldo di varie agenzie straniere. Dà la caccia a pericolosi latitanti, li cattura, li consegna e si intasca il compenso. Non fa mai troppe domande e la sua migliore referenza è l’abilità con cui porta a termine ogni incarico. Quello di Dan è un lavoro delicato, dove si rischia la vita e dove può accadere che diverse persone possano volerti morto.
La nuova missione di Dan inizia nel profondo Nord della Svezia dove accetta di recarsi per indagare su un misterioso incidente stradale: un autobus ribaltato, diversi passeggeri morti, tra cui un certo Jacques Fillon, che in un gesto eroico ha deciso di dare la propria vita per salvare un’altra passeggera.
Ma chi è Jacques Fillon? Nessuno lo sa, nessuno in paese lo conosceva davvero. Sarà Dan a dover risolvere questo mistero, in un’avventura che richiederà tutte le sue abilità da cacciatore, per non diventare preda.
TITOLO: Le ali della salvezza
AUTORE: Irene Pistolato 
EDITORE: /
Pagine: 381
Costo: 1,99€ (eBook)
DATA USCITA: 21 marzo
TRAMA: Diana si sente smarrita dopo la perdita di Claudio e crede che l’unica soluzione sia raggiungerlo, gettandosi nel torrente, non vedendo altre vie di uscita. Samuel prova in ogni modo a dissuaderla, ma è costretto ad assistere impotente a quella scena. Recupera il corpo ormai privo di vita della ragazza, decidendo di compiere l’unica azione a lui vietata. Per un Custode è proibito riportare in vita un protetto, ma Samuel sente che quella è la sola cosa giusta da fare. Quando il cuore di Diana riprende a battere, la giovane si ritroverà a fare i conti con un mondo che non le appartiene, costituito da Custodi, angeli neri e Supervisori. Che cosa vogliono da lei? Perché credono che sia tanto preziosa? Scopre così, grazie a vari indizi lasciati nel tempo, di essere destinata a qualcosa di importante per la sopravvivenza dei Custodi. Qualcuno sta tramando per impossessarsi del potere assoluto e solo Diana, aiutata da nuovi amici e dall’amore che incontrerà lungo il cammino, potrà riportare l’Ordine.
TITOLO: La ragazza del dipinto
AUTORE: Ellen Umansky
EDITORE: Newton compton
Pagine: 349
Costo: 10€ (cartaceo) 4,99€ (eBook)
DATA USCITA: 23 marzo
TRAMA: «Magnificamente narrato. E con un finale da togliere il fiato. Un esordio perfetto.»
Vienna, 1939. Mentre lo spettro della guerra terrorizza l’Europa, i genitori di Rose Zimmer cercano disperatamente un modo per lasciare l’Austria. Non riuscendoci, decidono di salvare almeno la loro giovane figlia. Rose viene così affidata a degli sconosciuti e portata in Inghilterra. Sei anni più tardi, quando la guerra è finalmente terminata, Rose tenta di ricostruire la propria vita devastata: si mette quindi alla ricerca di un quadro di Soutine, appartenuto alla madre, e al quale la donna era legatissima. Dopo essersi trasferita a Los Angeles e aver trascorso lì la propria vita, Rose si imbatterà nuovamente nelle tracce di quel dipinto, diventato per lei quasi un’ossessione, e in Lizzie Goldstein, che ne è entrata in possesso dopo di lei. Tra Lizzie e Rose nasce un’amicizia inaspettata, destinata però a interrompersi bruscamente quando le due donne si troveranno di fronte a una verità dolorosa: un segreto che ha a che fare con il quadro di Soutine e che è rimasto nascosto per tanti anni… Una prosa cristallina per una storia che parla di nostalgia, dolore, perdita e perdono.
Tra passato e presente sulle tracce di un quadro che unisce i destini di due famiglie
«I personaggi del bellissimo romanzo di Ellen Umansky sono minacciati non solo dalla perdita ma dal peso che ogni perdita comporta… Una profonda e commovente esplorazione del dolore e della riconciliazione.»
«Un mistero avvincente che riguarda la sorte di un dipinto e la vita di due donne molto diverse, entrambe affrante per averlo perso. Un esordio seducente.»
«Notevole. Una delle tante doti della Umansky è la capacità di gettare una luce sul potere dell’arte e insieme sulla sua impotenza di fronte a una perdita devastante.»

domenica 19 marzo 2017

IL PRECARIO EQUILIBRIO DELL AVITA DI GIORGIO MARCONI (segnalazione)

Titolo: Il precario equilibrio della vita
Autore: Giorgio Marconi
Genere:Romanzo (biografico e di costume)
N° battute spazi inclusi: 209.000 (circa)
pagine: 136
Prezzo di copertina:12,00 € (in vendita a 10,40 su IBS e altri siti)
Editore: 96, rue de-La-Fontaine Edizioni
Anno pubblicazione:2017
ISBN: 978-88-99783-28-0


Sinossi (circa 9.900 battute)

Primavera del 2006.
Il romanzo prende le mosse dalla consegna di una lettera spedita nel 1938 e che, per un disguido, ha giaciuto sotto un polveroso scaffale per più di sessant’anni.
Il destinatario è Giulio Matreschi, 98enne pittore, ospite di un Casa di Riposo per Ex-Artisti sita alle pendici della collinetta di MontMartre a Parigi, sovvenzionata da anni dalla famiglia di un mecenate italiano.
A consegnare la particolare missiva è Goffredo, distinto funzionario delle Poste, partito con scarso entusiasmo da Torino.
Ad accogliere Goffredo e introdurlo a Giulio è Yvonne (Ivy), corpulenta, ma a suo modo fragile, infermiera che coordina il personale di assistenza ai degenti della casa di riposo.
A spedire la lettera fu Clara, unico grande amore di Giulio. 
Lettera tanto attesa e che avrebbe potuto cambiare radicalmente il corso della vita dell'anziano pittore.
Il mancato arrivo di quella lettera nel 1939-40 ha portato Giulio a decidere di emigrare nel Nuovo Mondo (New York) in cerca di fortuna, trovandone poca.
Tornato in Italia, Giulio ha avuto una vita nomade e avventurosa come pittore e ritrattista di strada, trascorrendo la sua esistenza tra Piazza Navona (a Roma), Piazza del Campo (a Siena), passando per una breve unione con Edvige, distinta signora romana con la passione per la pittura per finire a MontMartre, luogo per certi versi simile (e per molti altri, diverso) a Piazza Navona.
Dal 1989 Giulio è ospite della Casa di Riposo per Ex-Artisti.
Goffredo accetta, apparentemente solo per educazione, l'invito a pranzo da parte di Giulio, nella mensa della casa di riposo. 
Tra una cucchiaiata di semolino e l'altra Giulio racconta al suo ospite gli episodi principali della sua vita.  Dalla nascita il 16 ottobre 1907, all'infanzia faticosa a cavallo della Prima Guerra Mondiale, a quel pomeriggio di Novembre del 1921 quando ebbe la sua iniziazione sentimentale e, nel contempo, comprese che la pittura avrebbe potuto essere la sua vita, al trasferimento a Roma nel 1936 nella bottega d'arte del maestro Boldretti, all'incontro con Clara, nella tenuta della marchesa Leonilde Aldovrandi, detta familiarmente "la villa".
Il racconto della vita di Giulio viene intercalato dalla descrizione di alcuni altri singolari ospiti della casa di riposo: 
- Bertrand (detto Cucciolo),pittore con la passione (quasi una cotta adolescenziale) per Brigitte Bardot, di cui porta sempre sotto braccio un album di foto.
 - Oswald, scultore tedesco, solito plasmare qualsiasi tipo di materiale abbia sotto mano al momento dell'ispirazione artistica.
 - Enrietta, suonatrice d'arpa ungherese, invaghita di Bertrand e sempre respinta.
 - Carol, 57 anni, la più giovane ospite, ballerina di tip-tap. A volte entra nei pensieri (e solo nei pensieri) di Giulio, che sono tutto quel che è rimasto della sua giovanile virilità.
 - Edmondo, miglior amico di Giulio, madonnaro toscano affetto da morbo di Parkinson. Le strade di Giulio e Edmondo si incrociarono nel 1951 a Piazza Navona, per incontrarsi nuovamente nel 1980 a MontMartre e, definitivamente nel 1992 nella casa di riposo.
 - Woody, pittore di colore, 69 anni. Cieco dal 1960, anche se Giulio nutre qualche dubbio.
- Crosby, pastore tedesco, mascotte della casa di riposo.
Giulio continua a raccontare la sua vita. Dopo quasi 2 anni, nel Luglio del 1938, Clara con la sua famiglia, si trasferì nella tenuta di Casal Monferrato. Scambiarono un paio di lettere… poi il silenzio. 
Vedendo disattese le proprie speranze d’Amore, convinto che Clara l'abbia dimenticato, nella primavera del 1940 decide di tentare fortuna oltreoceano, anche in virtù dei prodromi di una guerra che, di lì a poco, avrebbe sconvolto l’Europa. 
Di fortuna in America ne trova poca e torna in Italia nel Giugno del 1946. Si guadagna da vivere come imbianchino e garzone tuttofare. Nel 1950 comincia a frequentare Piazza Navona, divenendo presto uno dei ritrattisti più apprezzati. 
Nel 1952, sempre a Piazza Navona, accade un singolare episodio. 
Giulio salva dalla caduta una ragazzina in sella a una Vespa.
L'anno successivo rivede un episodio simile sul grande schermo nel film: "Vacanze Romane".
Parallelamente viene sviluppato il personaggio di Yvonne, che ha dovuto immolare la sua gioventù dedicandola interamente all'assistenza dei genitori anziani, gravemente malati (Alzheimer). Porta dentro di sè il peso di un profondo senso colpa per la morte del padre, avvenuta a causa di una caduta, mentre lei stava "colpevolmente" dormendo nella stanza accanto. La donna vede la sua attività di capo-infermiera presso la casa di riposo come una salvezza. Qualcosa che ha dato continuità e un senso preciso alla sua vita. Un modo per espiare la sua estrema colpa. 
Da qualche anno intrattiene una quotidiana corrispondenza via mail con Lotte, una giovane ragazza che vive in Normandia, nel paese vicino a quello in cui Yvonne ha vissuto la sua gioventù. Lotte sta vivendo un'esperienza simile, assistendo i genitori anziani e malati. 
Yvonne rimane favorevolmente colpita dai modi eleganti di Goffredo, così come l'uomo, imprigionato in una vita grigia e priva di forti slanci emotivi, è attratto dalla morbida gentilezza della donna che gli infonde una sensazione di calore familiare e complicità.
Il racconto della vita di Giulio si alterna con quello della corrispondenza tra Yvonne e Lotte, con i commenti e le reazioni di Goffredo e con la descrizione di alcuni divertenti episodi accaduti nella casa di riposo, come una memorabile rappresentazione di una riduzione del "Romeo e Giulietta", durante l'abituale spettacolino del Venerdì sera nel rudimentale teatrino ricavato nel seminterrato.
Dovendo prepararsi per la cena, Giulio si accomiata dal suo "giovane" ospite che lo sorprende con un bacio sulla guancia.
Goffredo riesce a sorprendere anche Yvonne con un baciamano d'altri tempi, facendola arrossire. Ivy scrive su un foglietto il suo indirizzo email e lo porge a Goffredo. 
Nel precario equilibrio della vita, non tutto è come sembra. 
Il migliore dei sogni può coincidere con il peggiore degli incubi.
Su questo riflette Giulio parlando di un suo sogno in cui era sposato con Clara e gestiva, dietro la classica scrivania, una galleria d'arte. Nel sogno si rendeva conto che, in quella versione della sua vita, non avrebbe mai avuto la possibilità di conoscere Edmondo, tutti i degenti della casa di riposo, ne avrebbe potuto vivere appieno il senso di libertà che si prova nel disegnare e dipingere in strada. 
Durante il viaggio di rientro a Torino, Goffredo riflette sul fatto di essere felice per la giornata trascorsa, ma al tempo stesso triste per non essere stato sincero fino in fondo e per non avere avuto il coraggio di confessare a Giulio che, in realtà, non è un funzionario delle poste, ma un modesto pittore direttore di una galleria d'arte e, soprattutto, suo figlio e di Clara Aldovrandi. Era stata una sua zia (residente nella tenuta di famiglia a Casal Monferrato) a ricevere la lettera di scuse dalle poste italiane. Lui stesso aveva condotto una ricerca che, per pura fortuna, l'aveva portato a scovare Giulio come ospite della stessa casa di riposo che la sua famiglia sovvenzionava con una congrua retta mensile dal 1952. Quell'anno mamma Clara aveva convinto il nonno a portare lei e il piccolo Goffredo (12 anni) a Parigi, dove lei e Giulio sognavano di fare il viaggio di nozze. Passeggiando sulla piazzetta di Montmartre, l’attenzione della mamma fu rapita dall’insegna su una villetta alle pendici della collina. Era l’insegna di una casa di riposo:"Maison de retraite pour anciens artistes". Sotto al nome una nota: la struttura avrebbe chiuso il mese successivo per mancanza di fondi. Clara convinse nonno Eugenio a salvare la struttura. Da allora, ogni mese, sino ai giorni nostri, la famiglia Aldovrandi ha sovvenzionato le spese per la gestione di quella casa di riposo e per il mantenimento dei suoi ospiti. In volo verso Torino, stanco per le emozioni della giornata appena trascorsa, Goffredo si addormenta pensando a Yvonne e a suo padre ripromettendosi di tornare presto a trovarlo e dirgli tutta la verità.
Nel frattempo Yvy continua a scambiare mail con la giovane amica Lotte.
In realtà è un modo che la sua mente ha escogitato per darle conforto. Un modo per potersi confidare con qualcuno che la capisca, per potersi sentire una volta di più utile a qualcuno. In realtà Yvonne Charlotte De Granmont, fin da piccola era stata chiamata Lotte. Di giorno Yvy-Yvonne scrive a Lotte… e di notte, quasi in stato di trance, Yvonne si immerge in un'altra realtà, quella del suo passato, come Lotte-Yvonne risponde  a Ivy

Il giorno successivo Yvonne trova il corpo senza vita di Giulio, steso sul letto, la mano sopra la lettera ancora nella sua busta.
Yvonne non riesce a resistere alla curiosità e legge la lettera di Clara.
È una lettera d'amore nella quale la ragazza prega Giulio di raggiungerla nella tenuta di Casal Monferrato. Al termine della lettera c'è un PS che inevitabilmente fa pensare al fatto che Clara era incinta di Goffredo.
Yvonne rimane colpita dal sorriso morbido che Giulio ha conservato sul volto irrigidito. Anche la morte può essere dolce. Questa consapevolezza l’aiuta a risolvere, almeno in parte, il senso di colpa che le attanaglia l’anima da troppo tempo. Sente che specchiarsi in quella morte così placida è stata una gran bella medicina. Così come il sentimento che sente per Goffredo.
Quella notte vorrebbe scrivere alla giovane amica Lotte della morte di Giulio e della lettera, ma, accedendo alla sua casella di posta elettronica, ha la sorpresa di trovare 2 mail, una di Lotte e l’altra di Goffredo.
Dopo un momento di incertezza, prende la sua decisione. 
È ora che la sua amica Lotte impari a cavarsela da sola. 
Yvonne si rende conto di essere finalmente libera. 
Apre la mail di Goffredo. 


Un nuovo capitolo della sua vita ha appena avuto inizio.

SHINIGAMI & CUPCAKE DI FRANCESCA ANGELINELLI (recensione)

Ciao a tutti, spero che abbiate passato un buon weekend. Mi spiace di non aver pubblicato la recensione sulla serie tv ieri ma ero morta e poi sono andata a vedere la bella e la bestia quindi ho deciso di farla martedì recensendo proprio questo fantastico film 😍
Ma parliamo della recensione di oggi 😃
TITOLO: Shinigami & Cupcake
AUTORE: Francesca Angelinelli
EDITORE: Genesis Publishing
Pagine: 430
Costo: 11,60€ (cartaceo) 3,99€ (eBook)
Valutazione: 5/5
TRAMA: Minami è una giovane e promettente pasticcera, che sceglie di trasferirsi a Tokyo per crescere professionalmente. Ma la vita nella Capitale si rivela fin da subito più avventurosa di ogni sua aspettativa. Le giornate di Minami non saranno scandite solo dalla preparazione di deliziosi cupcake al cioccolato, ma anche dalla caccia al demone che perpetrando riti occulti sacrifica giovani donne che come lei hanno il potere di interagire con i defunti. Affianco a Minami, per riportare l’equilibrio nel mondo degli spiriti, vi sarà uno shinigami ribelle e innamorato, totalmente incurante delle regole poste dal signore dell’aldilà. Tra avventure al limite dell’impossibile, sentimenti improvvisi, sacrifici crudeli e nuove amicizie, Minami scoprirà che nulla accade per caso e che l’Amore è l’unica forza in grado di sconfiggere il Male.
COMMENTO: 
All'inizio ero molto sospettosa perché un libro che parla di cupcake e di demoni giapponesi non mi convinceva affatto. Quando però ho iniziato a leggerlo è stato una vera rivelazione, perché oltre ad essere scritto davvero bene è una storia davvero travolgente.
Minami anche se sembra una qualsiasi ragazza che viene dalla campagna dimostra di essere molto forte e di non rinunciare per niente al mondo ai suoi sogni.
Quando Shin Watanabe cerca di cacciarla dal suo appartamento o la sua coinquilina cerca di convincerla ad aiutarla Minami non cede, anzi combatte per ciò che lei vuole ma combatte anche per cercare di aiutare le persone che hanno bisogno di lei.
All'inizio Minami è una ragazza che non capisce molto bene i suoi poteri e che non sa difendersi ma piano piano cresce e diventa una ragazza molto forte, anche se quando vede Shin, non importa che stiano assieme, diventa rossa come un pomodoro ahahah.
Shin all'inizio devo ammettere era il ragazzo più insopportabile del mondo ma quando si scopre perché si è sempre comportato così ci si innamora di lui. Con Minami dimostra una dolcezza che non ci si sarebbe mai aspettati da uno Shinigami, dio della morte.
Quando Shin confessa i suoi sentimenti mi sono davvero commossa perché mi aspettavo tante cose ma non quello che le ha detto, ero davvero sotto shock.
Quando finalmente riescono a sconfiggere il demone c'è una scena che mi ha fatto quasi venire un'infarto e continuavo a ripetermi che non poteva essere, non poteva accadere davvero, era davvero assurdo. Ma poi per creare più suspense il capitolo finisce e ne comincia un altro che ti dice che quello che ti immaginavi non è accaduto ma c'è qualcosa che non torna perché non ti riesci a spiegare cos'è successo, ma poi tutto si spiega e tu fai i tuoi complimenti mentali all'autrice perché è stata veramente fantastica in quel passaggio perché ti ha veramente uccisa e poi fatta rinascere ;)
Parliamo poi del finale che è stato davvero fantastico, perché anche qui l'autrice crea una suspense.
Un gran finale per una grandissima storia 😍
Voi lo avete letto? Se non lo avete ancora fatto correte perché è davvero stupendo ;)
Grazie Francesca per avervi dato la possibilità di leggerlo 😘